Laura Cristin





“Giustisia e Fortesa” from Palmanova to Venice

Category : uncategorized set 23rd, 2020

Clockwise from left: Laura Cristin and Giancarlo Da Lio in piazza Grande of Palmanova 13 SEP2020; detail of Tarotensign VIII e XI “Giustisia e Fortesa” with the winged lion; impromptu along piazza San Marco (Venezia) with Dario Della Rossa JAN 2008; holding new ensign before taking to Forte Marghera in front of Duomo of Palmanova.

Sabato 26 settembre 2020, a Forte Marghera (Venezia), padiglione Palmanova, a partire dalle ore 19:00, nell’ambito dell’inaugurazione della collettiva internazionale “Stendardi”, a cura di Officine, Rosso Veneziano, con il contributo di Itinerari 80 (mostra stendardi fino all’11 ottobre).

info evento: pagina FB officinefortemarghera.

“Giustisia e Fortesa” – in dialetto bisiaco che è lingua natìa imparentata col veneto – sono virtù cardinali nonché due figure degli Arcani Maggiori (VIII e XI) da praticare e perfezionare man mano. L’omonimo stendardo le impersona entrambe, nell’art identity di Sheren, collegate rispettivamente all’equilibrio della Bilancia e alla costellazione del Leone che serba in petto la doppia stella di Regolo, una delle quattro regali del firmamento. Lo stendardo, alto come me e sette volte – ma in proporzione – più grande delle Carte dei Visconti-Sforza conservate tra New York (Morgan Library) e Bergamo (fondo Colleoni), entra a pieno titolo nella personale ricerca dei Tarotensign come Tarocchi da Viaggio, intrapresa nel 2005 e che ora conta quasi il set completo dei ventidue, ognuno dei quali collegato con precisi momenti di arte-vita, allografia – su tela e in pensieri, parole e opere – verso l’umana e sempre perfettibile “illuminazione”. Per l’occasione e a posteriori il primo stendardo “fuori sede” realizzato nel 2005 per Giancarlo Da Lio e l’Ambasciata di Venezia, viene ricondotto alla tematica dei Tarocchi come “Magician” da cui tutto si diparte verso le vie della (tras)formazione.

In “Giustisia e Fortesa” come performance, la ricerca personale si intreccia e ripercorre dall’1 all’11 i frammenti musicali composti da Dario Della Rossa nel più ampio percorso parallelo e consonante intrapreso da tempo insieme. In successione, le tracce: 01 Magician 00:58 – 02 Popess 01:04 – 03 Empress 00:22 – 04 Emperor 00:18 – 05 Pope 01:39 – 06 Lover 02:38 – 07 Cart 00:19 – 08 Justice 00:58 – 09 Hermit 02:36 – 10 Wheel 01:15 – Strenght 00:58).

Succede da Palmanova – città stellata vicino alla quale abito – all’omonimo edificio di Forte Marghera, il 26 settembre 2020, a sancire e ribadire un inedito gemellaggio di libertà e forza.

SHARE :